IL CUOCO VERO ASSAGGIA SEMPRE QUELLO CHE CUCINA

tumblr_nsx45eFMP01s9lv8qo1_500 non so essere un ‘moderato’ io mi definisco ( come diceva Sturzo ) un ‘temperato’, mi scaldo e mi accaloro in base alle opportunità ed evenienze e so essere della temperatura giusta di conseguenza.

Ho imparato che non sei nulla se non sai andare in fondo alle cose, se  non sai cosa vuol dire essere determinato, nulla merita chi rimane sul vago, comprendo quando il sommo poeta  condanna gli ignavi a quella contrappositiva condanna eterna che corrano finalmente, e chi non sa rendere sè stesso reale, e non lotta per realizzare i propri sogni, chi si strugge o fa struggere inutilmente (a meno che non sia un modo per non ferire alcuno ) è un uomo/donna di merda che non sa vivere …

se decidi di cuocere una pietanza poi la devi mangiare … punto ,,, senza se e senza ma !!!

e non esistono cattivi violini … solo cattivi violinisti, come diceva mio padre

IL CUOCO VERO ASSAGGIA SEMPRE QUELLO CHE CUCINAultima modifica: 2015-11-12T07:53:11+00:00da altairinvolo
Reposta per primo quest’articolo

Commenti (3)

  1. unafatastrega

    Cucina e musica, ottimo connubio. E si è capito che vuoi farti mangiare sull’onda delle note 😀

  2. channelfy
  3. fran111

    Perfettamente concorde sul tuo dire ,scusa se riprendo la frase :
    “se decidi di cuocere una pietanza poi la devi mangiare … punto …senza se e senza ma …”
    Infatti da questo ora mangereccio esempio , metafora della vita .
    Andare a fondo delle cose spesso procura un’infinita’ di delusioni, ma tutto passa ^___* e passeranno anche quelle , ma non per questo non bisogna continuare,soprattutto per essere coerenti con il proprio modo di essere .
    Un caro saluto , buona serata .
    Rosy

Lascia un commento